Giroparchi: una natura da vivere a 360 gradi nel Parco Nazionale Gran Paradiso e nel Parco naturale Mont Avic

Giroparchi: una natura da vivere a 360 gradi nel Parco Nazionale Gran Paradiso e nel Parco naturale Mont Avic

Giroparchi presenta la nuova Carta dei sentieri, l'app per smartphone e una WebTv ricca di contenuti: un modo unico per scoprire due spazi incontaminati in Valle d'Aosta.

Ma Giroparchi non finisce qui: al via l'iniziativa “Crea il tuo Giroparchi”

Si è tenuta giovedì 11 giugno 2015, presso la sede Touring Cub Italiano a Milano in Corso italia, la conferenza stampa organizzata da Fondation Grand Paradis per presentare i risultati raggiunti dal progetto Giroparchi. Durante la conferenza,  per rendere il turista ancora più protagonista, Fondation Grand Paradis ha lanciato l'iniziativa “Crea il tuo Giroparchi”. L'escursionista, l'amante della natura, il semplice turista potranno lanciare idee da realizzare nei territori dei due Parchi: quella più curiosa e originale sarà realizzata nell'estate 2015.

Il progetto Giroparchi rappresenta un modo unico per vivere il territorio del Parco Nazionale Gran Paradiso e del Parco naturale Mont Avic: 300 chilometri di trekking natura nelle aree protette valdostane. A disposizione del turista, per vivere l'esperienza a 360 gradi, app per smartphone, una webTv e la nuova Carta dei sentieri Giroparchi.

In conferenza stampa sono intervenuti Luigi Bianchetti, Dirigente della struttura Forestazione e Sentieristica della Regione Autonoma Valle d’Aosta; Stefano Cerise, Responsabile del servizio di sorveglianza del Parco Nazionale Gran Paradiso; Ermanno Broglia, Capoguardaparco del Parco naturale Mont Avic; Luisa Vuillermoz, Direttore di Fondation Grand Paradis; Manuela Farina, Responsabile eventi, progetti, servizi e ufficio tecnico di Fondation Grand Paradis; Raffaele Collavo, Guida Escursionistica Naturalistica.

Grazie a Giroparchi il turista può immergersi già ora alla scoperta dei due Parchi. La Carta dei sentieri Giroparchi è la mappa escursionistica della nuova rete di trekking natura che attraversa il Parco Nazionale Gran Paradiso e il Parco naturale Mont Avic: illustra gli 8 anelli percorribili nelle 5 valli protette, includendo le descrizioni degli itinerari e i dettagli tecnici per affrontare con consapevolezza i percorsi. Nel numero di luglio di Montagne360, il mensile del Club Alpino Italiano, sarà presente un coupon che, una volta compilato, darà la possibilità di ricevere una copia gratuita della Carta. Oltre a questo strumento “tradizionale” sono nate inoltre due opportunità “digitali”: da una parte GiroparchiTv, il contenitore multimediale pronto a mostrare il patrimonio naturalistico e culturale dei due parchi, attraverso un linguaggio immediato e dinamico che sfrutta il potere comunicativo delle immagini. Dall'altra l'app "Valli del Gran Paradiso" grazie alla quale il visitatore potrà avere sempre con sé, a portata di smartphone (l'app è disponibile sia per sistema operativo iOS che Android), una guida che riunisce tutte le informazioni sulle attrattive e sui servizi del territorio: dai trasporti pubblici alle proposte di mobilità sostenibile, dagli itinerari escursionistici alle bellezze naturali e culturali da non perdere.

Sono questi gli strumenti che Fondation Grand Paradis - nata per far conoscere e valorizzare le peculiarità naturalistiche e culturali del versante valdostano del Parco Nazionale Gran Paradiso - ha scelto per concretizzare uno degli obiettivi principali del progetto Giroparchi: aumentare il grado di integrazione delle aree protette valdostane, creando un prodotto turistico contraddistinto da una forte unitarietà e caratterizzazione.

“Con questo progetto – spiega Luisa Vuillermoz, direttore dal 2006 di Fondation Grand Paradis - vogliamo favorire una fruizione consapevole della montagna che possa generare indotto economico e fonti occupazionali compatibili”.

 

L’iniziativa è ideata e organizzata da Fondation Grand Paradis nell’ambito del progetto Giroparchi (PAR FAS Valle d’Aosta 2007/2013) che persegue l'obiettivo di valorizzare la vocazione al turismo naturalistico e culturale dell’area del Gran Paradiso e dell’area del Mont Avic, promuovendo l'integrazione e lo sviluppo delle attività economiche connesse al turismo sostenibile.