BINOCOLI GIROPARCHI

Grazie al progetto Giroparchi, installati i primi 6 binocoli panoramici che consentiranno a turisti ed escursionisti  di ammirare le bellezze del Parco Nazionale Gran Paradiso e del Parco naturale Mont Avic.

Scrutare e scoprire cime, orizzonti, agglomerati rurali, particolarità paesaggistiche e i diversi ambienti modellati dalla natura e dall’uomo: questo l'obiettivo dell'ultima iniziativa targata Giroparchi che arricchisce il territorio del Parco Nazionale Gran Paradiso e del Parco naturale Mont Avic con 14 binocoli panoramici. 

I primi sei telescopi binoculari sono stati posizionati nei comuni di Aymavilles (loc. Ozein), Introd (loc. Croix de Bouque), Valsavarenche (presso i rifugi Vittorio Emanuele II e Federico Chabod), Rhêmes-Saint-Georges (loc. Mont Paillasse) e Rhêmes-Notre-Dame (loc. Chanavey). 

Alla base di ogni binocolo, uno skyline inciso su una lastra in pietra di Luserna indica le principali montagne visibili nello spettro di 180°.

Si tratta di apparecchi in acciaio inox dotati di ottica waterproof 10x50 con un campo visivo di 6,5° (114m/1000m), rotazione di 360° e angolo di rotazione sopra e sotto l'orizzonte di 40°.

Per Luisa Vuillermoz, Direttrice di Fondation Grand Paradis: "questo ulteriore piccolo tassello, reso possibile grazie al progetto Giroparchi, rende ancora più interessante ed emozionante la frequentazione della nostra ricchissima rete di sentieri. L'escursionista o il semplice turista potranno scrutare angoli nascosti del Gran Paradiso e del Mont Avic immergendosi ancora di più in uno scenario naturale straordinario. In questi primi giorni è stato bello vedere,  al binocolo del rifugio Chabod, la coda delle persone interessate a seguire da vicino gli alpinisti impegnati nella salita al ghiacciaio di Lavaciou”.

Nei prossimi giorni verranno installati gli ultimi binocoli che si troveranno nei comuni di Cogne (loc. Gimillan e Mont Tseuc), Valsavarenche (loc. Pont), Champorcher (presso i rifugi Misérin e Dondena e presso il ristoro Muffé) e nel comune di Champdepraz (presso l’agriturismo di Prà Oursie e il rifugio Barbustel).

L’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto Giroparchi (PAR FAS Valle d’Aosta 2007/13) che persegue l'obiettivo di creare un percorso di scoperta delle aree parco del Gran Paradiso e del Mont Avic, valorizzandone la vocazione al turismo naturalistico e culturale e promuovendo l'integrazione e lo sviluppo delle attività economiche connesse al turismo sostenibile. 

La fotogallery dei binocoli