Maison di Pitz - Les Dentelles di Cogne

Maison di Pitz - Les Dentelles di Cogne

Les Dentelles sono i tipici merletti di Cogne lavorati al tombolo, la cui materia prima è rappresentata dal filo, una volta in canapa ora in lino. Il termine dentelles proviene dalla parola francese dent, dente, in riferimento alla forma delle frange merlettate.

La storia delle Dentelles di Cogne ha inizio nell’anno 1665. All’epoca si rifugiarono in Valle d’Aosta alcune monache benedettine fuggite dal monastero di Cluny; le religiose ospiti in alcuni comuni della regione valdostana insegnarono alle donne del luogo l’arte del pizzo al tombolo. I pizzi rappresentavano per le donne di Cogne l’ornamento per eccellenza, l’unica nota raffinata e frivola sull’abito severo e rigido di nero “drap”.

A Cogne, nel corso dei secoli, la confezione di merletti al tombolo si è tramandata di madre in figlia unicamente attraverso l’insegnamento e l’esperienza diretta. Nel loro lavoro les Dentellières non utilizzano cartoni pre-stampati con il disegno da riprodurre, ma procedono esclusivamente a memoria.
Presso la “Maison di pitz” è possibile osservare esempi di merletti e vario materiale oltre che assistere alla lavorazione del pizzo al tombolo da parte delle Dentellières: un gruppo di donne locali che si occupa di mantenere e promuovere la tradizionale lavorazione artigianale che dà vita al pizzo di Cogne.

zoomgeolocalization

CONDIVIDI

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email