Superalp7!

Arriva in Valle d’Aosta il prossimo 6 luglio la settima edizione di SuperAlp! – la traversata sostenibile dell'arco alpino, organizzata dal Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi in collaborazione con istituzioni territoriali dell’arco alpino. Tra i partner di quest’edizione anche le tre organizzazioni (Fondation Grand Paradis , Comune di Chamonix e Associazione ARS.UNI.VCO) presso cui sono stati recentemente inaugurati i primi tre “sportelli” della Convenzione delle Alpi.

 Dal 5 al 9 luglio, un gruppo di giornalisti di importanti testate e media di respiro internazionale provenienti da Austria, Germania, Italia, Nepal, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia e Svizzera percorrerà circa 600 km tra Francia, Italia e Svizzera utilizzando diversi mezzi di trasporto alternativi all’auto privata: il treno, l’autobus, la mountain bike e la bicicletta elettrica senza dimenticare naturalmente il cammino a piedi. Tra gli obiettivi di SuperAlp!, infatti, il desiderio di comunicare la possibilità di muoversi nelle Alpi utilizzando i mezzi di trasporto pubblici, regolarmente disponibili sul territorio.

Il 6 luglio i giornalisti arriveranno in Valle d’Aosta da Chamonix e raggiungeranno Courmayeur dove, ospiti delle Funivie del Monte Bianco, scopriranno il cantiere di realizzazione della nuova funivia di Punta Helbronner.  Utilizzando l’autobus di linea il gruppo si sposterà poi a Cogne, dove verrà accolto da Fondation Grand Paradis, che guiderà i partecipanti alla scoperta del Parco Nazionale Gran Paradiso. Seguirà una cena-incontro con istituzioni e opinion leader  per discutere della mobilità nelle Alpi e delle Alpi come cerniera fra culture nel cuore d’Europa. Con l’occasione verranno presentati i progetti Giroparchi, Rê.V.E. e ITER, che interpretano una visione di  “viaggio” come elemento che costituisce l’offerta turistica e non come un semplice strumento per raggiungere la destinazione.

La lunga traversata delle Alpi continuerà con la salita nel vallone dell’Urtier, in parte con biciclette e auto elettriche e in parte a piedi sulle ultime nevi che ancora ricoprono i colli che separano il Parco Nazionale Gran Paradiso e il Parco Naturale del Mont Avic.

Durante questa escursione i giornalisti potranno incontrare attori e operatori del territorio con cui confrontarsi ed ammirare la flora e la fauna dei due parchi valdostani.

Passando per il rifugio Miserin e il rifugio Dondena, il gruppo scenderà lungo la valle di Champorcher arrivando a Verrès grazie al servizio di trasporto a chiamata Trekbus Giroparchi, per poi testare i treni valdostani fino alla stazione di Aosta. In seguito ad una visita guidata della città romana i giornalisti si trasferiranno a Saint-Rhémy-en-Bosses tramite l’autobus di linea e, il giorno seguente, ripartiranno alla volta della Svizzera attraverso il Colle del Gran San Bernardo.

Le sfide della globalizzazione incidono fortemente sulle particolarità dell’arco alpino e per poterle affrontare in modo efficace occorre un'azione congiunta e sinergica da parte dei territori che lo compongono. È la finalità della Convenzione delle Alpi, un trattato internazionale firmato nel 1991 tra gli otto stati alpini e la Comunità europea con il compito di promuovere una fattiva cooperazione al fine di garantire uno sviluppo sostenibile delle Alpi, nonché la tutela degli interessi delle popolazioni alpine.

 

Grazie all’accordo siglato tra il Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi e Fondation Grand Paradis, tutte le informazioni e il materiale prodotto dalla Convenzione sono reperibili presso i tre "Punti Informativi Convenzione delle Alpi" che sono stati istituiti nei centri visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso delle Valli di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes al fine di informare il pubblico e rafforzare l’attenzione dei cittadini sui principi contenuti nei protocolli della Convenzione delle Alpi.

 

Scarica il programma di Superalp7!

Per informazioni e per seguire in tempo reale il viaggio visita il sito della Convenzione delle Alpi